16 novembre, 2012

Ti spiego una storia


Con questo post vado ad inaugurare una nuova rubrica "Ti spiego una storia" dedicata alle bellezze italiane, in particolar modo a quelle che emergono tra la Brianza e la città di Milano, per spiegarle e valorizzarle ai nostri successori, ossia ai nostri piccoli grandi figli.
Un nuovo spazio che sarà arricchito nei contenuti da una persona amante della nostra storia e dei nostri tesori e che ho avuto il piacere di conoscere proprio sul campo.
Lei è Laura Valleri, giovane donna che ha deciso di coronare il proprio sogno accompagnando adulti e bambini alla scoperta di un’Italia artista e artistica esaltando ogni piccolo angolo di una brianza e di una città ricche di storia e di cultura.
«La trasmissione dell'esistenza di ciò che di artistico, storico-culturale – come ci tiene a sottolineare Laura - esiste sui nostri territori, sta ora guidando il mio lavoro non soltanto allo sviluppo di classiche visite guidate, ma a una missione molto più profonda come il tentativo di salvaguardia dei beni presenti attraverso un'educazione che si trasmette con il rispetto e la conoscenza delle nostre radici, nonché cercare di risvegliare la consapevolezza di come il territorio possa essere produttivo e offrire ancora molti spunti di sviluppo, prendendo in considerazione tutto quello che la storia, le usanze e le tradizioni hanno lasciato visibile ancora oggi».


«La storia dell'Italia – continua Laura - è stata fondata anche sulla presenza di elevatissime testimonianze artistiche che conservate, possono raccontare già solo visivamente o accompagnate da una voce umana la loro esistenza. A volte però  si scopre purtroppo che il nostro paese non sempre è riuscito e riesce a sfruttare al massimo la presenza e l'utilizzo dei beni culturali che possiede, legando a sé una serie di conseguenze negative come il degrado di monumenti, l'eccessiva urbanizzazione dei territori, il forte consumismo materiale... Attraverso la visita guidata si potrebbero avere sempre più persone, fin dalla tenera età, liete di ascoltare, guardare e apprezzare ciò che abbiamo, e avremmo così finalmente una grande folla di gente che forse si impegnerà sostanzialmente a proteggere, diffondere e volere il nostro patrimonio artistico».

In particolare per le famiglie Laura ha ideato itinerari didattici per educare i «piccoli alla conoscenza e salvaguardia del nostro patrimonio storico. Sono percorsi interattivi che lasciano nei piccoli partecipanti il gusto di ritornarci per assaporare il mondo costruito nel passato, viverlo nel presente e mantenerlo nel futuro».
Una visita guidata ragionata è anche prendere coscienza di ciò che siamo, delle nostre origini e delle nostre tradizioni «pochi forse pensano che un museo, un palazzo, una chiesa possa prestarsi in maniera efficiente all'insegnamento non solo di tradizioni e modalità di vita. A ciò si aggiunge l'insegnamento attraverso quel che si guarda. Anche un insieme di quadri possono spiegare i fenomeni naturali (es. stagioni e paesaggi), caratteriali (es. emozioni), culinari (es. piatti tipici), lavorativi (es. i mestieri del passato)».

Laura, come avrete potuto intuire da queste poche righe, è una persona straordinariamente attenta a voler salvare il nostro patrimonio e ciò che intende fare per portare avanti la sua missione va ben oltre alla semplice visita guidata, «Vorrei operare in collaborazione con diverse realtà del territorio che possono, pure attraverso un'attività diversa dalla mia, raggiungere o perlomeno cercare di raggiungere l'obiettivo prefissato. Mi piacerebbe fare parte di un co-working di professionisti che con la stessa mia forma di passione, rispettando e rafforzando l'etica e il valore del lavoro, possa sottolineare la propria presenza su un territorio che generalmente da maggior rilievo e pregio a realtà più superflue. Credo ci possano essere numerose varianti di legame tra una visita guidata e un'attività diversa, però parallela o complementare».

Per me è quindi un privilegio poter avere Laura tra le pagine del mio blog e spero che anche la cultura in un periodo in cui fatica a farsi spazio abbia la sua rivincita

2 commenti:

girovagando ha detto...

Che bello!!!! Sarò sicuramente tra gli assidui frequentatori di questa sezione.... Grazie!

Maltagliati Diversi ha detto...

Ne ero certa carissima girovagando !!!

Posta un commento